Wed22112017

Font Size

Cpanel

sms

Twitter
Facebook_sgr
Tum sikiş seyretme siteleri bir araya gelse bizim porno sitemiz kadar degere sahip olamazlar. En azindan biz oyle dusunuyoruz. Haksiz miyim Rustu? - Evet haklisin abi diyene kadar agzinin ortasina bi tane yapistirdim bana cevap vermemenin cezasini cekmis oldu amina koydugum. Yine de hatirlatmakta fayda var ola ki yukaridaki pornoton.com ve diger sitemizi begenmez iseniz, porno izlemek icin en iyi site brazzers pornolari yayinlayan sitelerdir. Porno Gratis Video porno Video sesso italiano Porno e Sesso Hard
Back Notizie Il Comune Informa
IL COMUNE INFORMA
IL COMUNE INFORMA

IL COMUNE INFORMA (216)

Giovedì, 06 Novembre 2014 09:00

UFFICIO RAGIONERIA : INFORMAZIONI

Scritto da

DPCM del 23 luglio 2014 “Adozione delle note metodologiche e dei fabbisogni standard per ciascun Comune”

Si informa che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 240 del 15.10.2014 – Suppl. Ordinario n. 78 – il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri(http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2014-10-15&atto.codiceRedazionale=14A07909&elenco30giorni=false) del 23 luglio 2014, concernente l’adozione delle note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard ed il fabbisogno standard per ciascun Comune e Provincia delle Regioni a Statuto ordinario relativi alle funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo.

Questa informazione è pubblicata ai sensi dell’art. 2 di tale decreto.

Venerdì, 26 Settembre 2014 11:37

UFFICIO PERSONALE: BANDO PUBBLICO

Scritto da

PROPOSTA DI DETERMINAZIONE N. 1405 DEL 26-09-14   Reg.gen. 1341

UFFICIO: PERSONALE

COPIA DELLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

 

N. 1341 DEL 26-09-14

Emessa ai sensi

  • dell’art. 107 del D. Lgs. 18/8/2000, n. 267;
  • dell’art. 4 comma 2 – D.Lgs. 30/3/2001, n.165;
  • dell’art.75 dello Statuto Comunale;
  • dell’art.32 del Regolamento di Contabilità ;
  • dell’art. 183 – comma 9 – D. Lgs. 18/8/2000, n.267;

OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI DIRIGENTE DEL SETTORE URBANISTICA ARREDO URBANO E PIANIFICAZIONE DEL COMUNE DI SAN GIOVANNI ROTONDO MEDIANTE CONTRATTTO DI LAVORO ATEMPO DETERMINATO EX ART. 110 COMMA 1 DEL D.LGS. 267/2000.-

IL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZE E PERSONALE

 

Premesso che:

-          La Giunta Comunale con proprio atto deliberativo n. 202 del 4 settembre 2014, ha approvato il documento di programmazione triennale delle assunzioni ed il piano occupazionale anno 2014 in conformità con i vigenti vincoli normativi, contrattuali e finanziari imposti agli Enti locali;

-          Nel programma di intervento per la copertura dei posti vacanti per l’anno 2014, di cui alla citata delibera di G.C. n. 202/2014, è previsto di procedere all’assunzione a tempo determinato di un Dirigente del settore Urbanistica arredo urbano e pianificazione,resosi vacante in data 15 luglio 2014 a seguito di esodo per mobilità tra enti del dirigente di ruolo;

 

Ritenuto di dover ottemperare alle disposizioni amministrative adottate con atto deliberativo di Giunta comunale n. 202 del 4 settembre 2014 applicando le procedure stabilite con D.L. 24 giugno 2014 n. 90 debitamente recepite nel sistema regolamentare dell’Ente con atto deliberativo di Giunta comunale n. 166 del 24 luglio 2014,

 

Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267;

Visto il D.Lgs. 30 marzo 2001, n.165 e ss.mm.ii.;

Visto il D.Lgs. 11 aprile 2006, n. 198 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna;

Visto il vigente Statuto Comunale;

Visto il vigente regolamento sull’ordinamento degli uffici e servizi;

Vista la delibera di G.C. n. 166 del 24 luglio 2014 di modifica ed integrazione del regolamento di organizzazione degli uffici e servizi;

 

Dato atto che il presente provvedimento è finanziato con l’economie di spesa del personale dirigenziale stanziato nel bilancio di previsione 2014 per l’intero esercizio e comunque comporta il riconoscimento di una retribuzione di posizione stabilito in misura inferiore a quanto in godimento del Dirigente fuoriuscito per mobilità

 

Tutto ciò premesso;

 

DETERMINA

 

  1. 1. di approvare l’allegato bando di selezione pubblica per il conferimento dell’incarico di Dirigente del settore Urbanistica, arredo urbano e pianificazione del Comune di San Giovanni Rotondo mediante contratto di lavoro a tempo determinato ai sensi ell’art. 110 del D,Lgs. 267/2000 e ss.mm. ii..
  2. 2.Di prevedere la pubblicazione della presente determinazione dirigenziale e relativi allegati all’albo pretorio on -line dell’Ente e sulla home-page del sito web istituzionale www.comune.sangiovannirotondo.fg.it
  3. 3.Di precisare che il termine di presentazione delle candidature scade il 15 ottobre 2014 ;
  4. 4.Di trasmettere il presente atto alle Organizzazioni Sindacali.

 

IL DIRIGENTE DEL SETTORE

FINANZE E PERSONALE

Dott. Nicola D’Elia


 

Allegato “A”

 

COMUNE DI SAN GIOVANNI ROTONDO

BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI DIRIGENTE DEL SETTORE URBANISTICA ARREDO URBANO E PIANIFICAZIONE A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE CONTRATTO EX ART. 110 DEL D.LGS. 267/2000 E SS.MM.II APPORTRO DAL D.L. 90/2014.-

 

 

RENDE NOTO

 

che è indetta una selezione pubblica per l’individuazione di un candidato al quale conferire l’incarico di direzione del IV° Settore operativo “Urbanistica,Arredo Urbano e pianificazione” (1° Servizio: Edilizia residenziale e privata,concessioni edilizie e D.I.A., 2° Servizio: Edilizia residenziale pubblica e arredo urbano, 3° Servizio: Controllo sanzioni ed esecuzioni, 4° Servizio: Ufficio di Piano, del Comune di San Giovanni Rotondo, ai sensi dell’art.110 comma 1 del D.Lgs. n° 267 del 18.08.2000 come modificato dal D.L.90/2014 art. 11, fino alla scadenza della vigente legislatura e per l’espletamento delle funzioni di cui all’art. 107 del T.U.E.L.

 

TRATTAMENTO ECONOMICO

 

Il trattamento economico è costituito:

-          dallo stipendio tabellare previsto dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per la dirigenza del Comparto Regioni ed Autonomie Locali di €. 43.310,93,

-          dalla retribuzione di posizione fissata dalla Giunta Comunale con atto deliberativo n. 202/2014 in €. 25.000,00 , entrambi suddivisi in tredici mensilità, al lordo di oneri e ritenute di legge,

-          dalla retribuzione una tantum annuale per risultato a seguito di positiva valutazione effettuata sugli obbiettivi assegnati da parte dei preposti organi di valutazione interna.

 

REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO

 

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. titolo di studio: Diploma di Laurea Magistrale (vecchio ordinamento) in Architettura o Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) in Urbanistica unitamente a uno dei seguenti ulteriori requisiti:

 

- Aver maturato nella Pubblica Amministrazione servizio in posizioni di lavoro corrispondenti all’attuale Categoria D per almeno 5 (cinque) anni. I periodi, che devono essere maturati, prevalentemente nelle materie oggetto dell’incarico, possono essere anche non continuativi e cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati;

-   Essere in possesso della qualifica di dirigente di ruolo nella Pubblica Amministrazione;

- Aver ricoperto incarichi a tempo determinato in qualifiche dirigenziali nella Pubblica Amministrazione per almeno 2 (due) anni con funzioni, in misura prevalente nelle materie oggetto dell’incarico;

- Aver prestato servizio in qualità di dirigente per almeno 5 anni in strutture private con funzioni, in misura prevalente nelle materie oggetto dell’incarico.

2. cittadinanza italiana (requisito necessario, ai sensi dell’art. 1, comma 1, lettera a) del D.P.C.M. n. 174/1994);

 

3. età non inferiore ai 18 anni ;

4. godimento dei diritti civili e politici;

5. idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del posto da ricoprire.

6. Abilitazioni professionali e iscrizione all’ordine di appartenenza;;

7. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico ai sensi della vigente normativa in merito;

8. non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione di rapporti di lavoro subordinato con la P.A.;

Tutti i requisiti devono essere posseduti sia alla data di scadenza del termine utile stabilito dal presente avviso per la presentazione della domanda di ammissione, sia all’atto dell’eventuale costituzione del rapporto.

 

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

 

Nella domanda, da redigere in carta libera, indirizzata al Sindaco del Comune di San Giovanni Rotondo, usando preferibilmente l’allegato fac-simile da presentare all’Ufficio protocollo del Comune di San Giovanni sito in via Nazario Sauro n. 5 entro i termini del presente avviso, i candidati dovranno dichiarare sotto la propria personale responsabilità e consapevoli delle sanzioni penali previste dalla vigente normativa per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci rese ai sensi del D.P.R. 445/2000:

a) cognome e nome, luogo e data dai nascita, residenza ed eventuale recapito (se diverso dalla residenza) a cui dovranno essere inoltrate le comunicazioni inerenti alla selezione;

b) l’indicazione della selezione a cui intendono partecipare;

c) Il possesso della cittadinanza italiana;

d) Il godimento dei diritti civili e politici ed il Comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle medesime;

e) L’idoneità fisica all’impiego;

f) Di non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;

g) Di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso; ovvero le eventuali condanne penali riportate e i procedimenti penali pendenti a proprio carico;

h) Per i concorrenti di sesso maschile: la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

i) Il titolo di studio posseduto e la relativa votazione;

j) In maniera dettagliata, l’esperienza di servizio o la qualifica posseduta tra quelle indicate al punto 1) dei requisiti;

m) Abilitazione Professionale

n) Titolo di servizio presso strutture pubbliche o private con dettaglio dei periodi di lavoro e funzioni svolte;

o) conoscenza di almeno una lingua straniera ;

La firma in calce alla domanda non dovrà essere autenticata (art. 39 D.P.R. n. 445/2000).

 

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

 

Alla domanda dovranno essere allegati:

- Copia fotostatica di un documento di identità personale in corso di validità;

- Dettagliato Curriculum formativo e professionale, redatto in carta libera, datato e firmato dall’interessato sotto la propria responsabilità;

- Eventuali documenti (anche in copia semplice) ritenuti utili ai fini della valutazione dei titoli e della professionalità posseduta.

La valutazione dei curriculum viene effettuata prendendo in considerazione l’esperienza pluriennale nelle materie oggetto dell’incarico, nonché il complesso della professionalità nelle materie oggetto dell’incarico da parte del Sindaco anche mediante apposito colloquio se ritenuto necessario;.

L’istruttoria delle candidature, sarà effettuata dal preposto servizio del personale e trasmesso al Sindaco per le valutazioni di merito e successivo atto di individuazione e nomina..

Nella procedura istruttoria il servizio dovrà evidenziare in particolare:

a) L’esperienza maturata dal candidato nella direzione dei servizi urbanistici come desumibile dal curriculum lavorativo, pubblicazioni, docenze, ecc.

b) L’esperienza complessivamente maturata dal candidato nella direzione e coordinamento di una generalità di servizi anche ulteriori rispetto a quelli indicati come requisito per l’accesso;

c) Eventuali incarichi dirigenziali ricoperti dal candidato in materie afferenti i settori oggetto dell’incarico.

 

TERMINE E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 

La domanda di ammissione alla selezione deve essere sottoscritta dal candidato e pervenire entro e non oltre il 15/10/2014 con le seguenti modalità:

- A mezzo del servizio postale tramite Raccomandata A.R., in busta chiusa, con l’indicazione del mittente e riportando la seguente dicitura: “Domanda di partecipazione alla selezione pubblica per l’individuazione di un candidato al quale conferire l’incarico di direzione del IV° Settore operativo “Urbanistica,Arredo Urbano e pianificazione” con contratto a tempo determinato, ai sensi dell’art. 110, comma 1 del D. Lgs. n. 265/2000 così come modificato dal D.L.90/2014 art.11. al seguente indirizzo: Comune di San Giovanni Rotondo – Ufficio protocollo Piazza dei Martiri n. 5 - 71013 San Giovanni Rotondo Foggia.

- A mezzo di posta certificata al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. le ore 24 del giorno di scadenza del bando. Tale modalità di presentazione della domanda di partecipazione sarà considerata valida solo se inviata da una casella di posta elettronica certificata.

Per le domande spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento non farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante, entro i limiti di seguito indicati. I candidati le cui domande, trasmesse a mezzo posta entro i termini previsti, non siano comunque pervenute al protocollo dell’Ente entro il termine di scadenza sopra riportato, non saranno ammessi a partecipare alla selezione pubblica.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per il mancato ricevimento della domanda dipendente da disguidi postali, da caso fortuito, da forza maggiore o comunque da fatto di terzi.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o di forza maggiore.

 

COSTITUISCE MOTIVO DI ESCLUSIONE DALLA SELEZIONE

 

- La presentazione della domanda oltre il termine ultimo previsto dal bando;

- Non aver sottoscritto, con firma autografa, la domanda di partecipazione;

- L’omissione nella domanda dell’indicazione della selezione alla quale si intende partecipare.

 

 

SCELTA DEL CANDIDATO

 

Ai sensi del vigente “Regolamento sull’Ordinamento degli uffici e dei servizi”, la scelta del soggetto cui affidare l’incarico dirigenziale è di esclusiva competenza del Sindaco, che vi provvede mediante proprio atto motivato, previa comparazione dei curriculum, sulla base del possesso di comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nelle materie oggetto dell’incarico ed eventualmente anche a seguito di colloquio.

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

 

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/03 si informa che i dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione alla presente procedura selettiva saranno raccolti presso questa amministrazione per le finalità di gestione della procedura stessa e saranno trattati mediante una banca dati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

L’indicazione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla procedura.

I candidati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato D. Lgs. 196/2003.

Il titolare del trattamento è il Comune di San Giovanni Rotondo.

Il Responsabile del trattamento dei dati è il Responsabile del Servizio Personale del Comune di San Giovanni Rotondo – Dott. Nicola D’Elia.

E’ in ogni caso consentito l’accesso agli atti della presente selezione mediante visione degli stessi qualora la loro conoscenza sia necessaria per curare o per difendere interessi giuridici.

 

NORMA FINALE

 

L’ Amministrazione comunale si riserva, se necessario, di modificare o revocare il presente avviso, di prorogare o riaprire il termine di scadenza ed anche di revocare l’incarico senza obbligo di motivazione mediante preavviso scritto di giorni 30 da parte del Sindaco.

La presente procedura non assume in alcun modo caratteristiche concorsuali, non determina diritto al posto né redazione di graduatoria finale.

L’Amministrazione si riserva di non conferire l’incarico dirigenziale qualora non individui candidati idonei per la professionalità richiesta, da accertare anche tramite colloquio.

L'attribuzione dell'incarico è subordinata alla successiva verifica dell'effettivo possesso dei requisiti previsti dal presente avviso di selezione e dei requisiti generali previsti dalla legge per l'accesso nella pubblica amministrazione (penale - visita medica - etc.).

Per ogni eventuale informazione rivolgersi all’ufficio Personale del Comune di San Giovanni Rotondo– Tel. 08820.415200.

Responsabile del procedimento è il Dirigente del servizio personale – Dott. Nicola D’Elia.


FAC-SIMILE DI DOMANDA

 

Al Sindaco

Del Comune di San Giovanni Rotondo

Piazza dei Martiri,5

71013 San Giovanni Rotondo FG

 

_l_ sottoscritt_ __­­­_______________________________, nat_ a _________________ (Prov. ___)

il ______________ e residente in ________________________________________ (Prov._____)

Via______________________________________n._____ cap. __________, Tel._____________

 

C H I E D E

di essere ammesso alla selezione pubblica per l’individuazione di un candidato al quale conferire l’incarico di direzione del IV° Settore operativo “Urbanistica,Arredo Urbano e pianificazione” con contratto a tempo determinato e pieno art.110, comma 1 del D. Lgs. n.267/2000 come modificato dal D.L.90/2014 art.11.

D I C H I A R A

a tal fine sotto la propria responsabilità:

  • di essere in possesso della cittadinanza italiana;
  • di essere fisicamente idoneo all'impiego;
  • di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti;
  • di aver riportato le seguenti condanne penali: ____________________________;
  • di avere i seguenti procedimenti penali in corso: __________________________;
  • di non essere stato destituito, dispensato o dichiarato decaduto dall’impiego presso una P.A.;
  • di trovarsi per quanto riguarda gli obblighi militari nella posizione di _____________________________________________________________________;
  • di essere in possesso del seguente titolo di studio:__________________________________ conseguito presso __________________________ con votazione ___________________, unitamente a uno dei seguenti ulteriori requisiti:

 

-          titolo di studio: Diploma di Laurea Magistrale (vecchio ordinamento) in Architettura o Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) in Urbanistica unitamente a uno dei seguenti ulteriori requisiti:

 

- Aver maturato nella Pubblica Amministrazione servizio in posizioni di lavoro corrispondenti all’attuale Categoria D per almeno 5 (cinque) anni. I periodi, che devono essere maturati, prevalentemente nelle materie oggetto dell’incarico, possono essere anche non continuativi e cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati;

-   Essere in possesso della qualifica di dirigente di ruolo nella Pubblica Amministrazione;

- Aver ricoperto incarichi a tempo determinato in qualifiche dirigenziali nella Pubblica Amministrazione per almeno 2 (due) anni con funzioni, in misura prevalente nelle materie oggetto dell’incarico;

- Aver prestato servizio in qualità di dirigente per almeno 5 anni in strutture private con Aver maturato nella Pubblica Amministrazione servizio in posizioni di lavoro corrispondenti all’attuale Categoria D per almeno 5 (cinque) anni. I periodi, che devono essere maturati, prevalentemente nelle materie oggetto dell’incarico, possono essere anche non continuativi e cumulabili tra loro e devono essere tutti debitamente documentati;

  • di consentire al trattamento dei dati personali.

Chiede

che qualsiasi comunicazione relativa alla presente selezione venga inviata al seguente recapito:

________________________________________________________________________________

Via ______________________________________n._____________ cap. _____________ Localita' _________________________________________________________ (Prov._________)

 

A tal fine allega:

- fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;

- curriculum vitae formativo e professionale;

- copia di abilitazione professionale

 

___________________, li'_______________

 

Firma

       ______________________________

 

                                                                                                          F.to

Copia conforme all’originale per uso amministrativo.


                                                                                             

 

UFFICIO MESSI

 

                Effettuata la pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune di San Giovanni Rotondo da oggi e per 15 giorni consecutivi.

 

26-09-2014                                                                  

                                                                                                                             F.to Il Messo comunale

 

                                                                                                                             _____________________

 

=====================================================================

UFFICIO RAGIONERIA

 

Effettuati i riscontri contabili, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 151, comma 4°, del D. Lgs. 18/08/2000, n. 267, si appone il visto di regolarità contabile per la copertura finanziaria.

 

Li                                                                                                                                     Il Ragioniere Capo

                                                                                                                                           D'ELIA NICOLA

 

 

===================================================================

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

 

Si certifica che la presente determinazione dirigenziale è stata affissa all’Albo Pretorio del Comune dal 26-09-2014 al 11-10-2014 e contro essa ___________ sono state presentate opposizioni

 

Li                                                                                                                                    Il Segretario Generale

                                                                                                                                F.to SCALZULLI GIACOMO

 

 

Giovedì, 18 Settembre 2014 19:19

ASSESSORATO ALLA CULTURA - COMUNICATO STAMPA

Scritto da

           PATRIMONIO ARCHEOLOGICO INDUSTRIALE

Le iniziative dell’Amministrazione Comunale per il recupero del sito minerario di San Giovanni Rotondo

L’Amministrazione Comunale di San Giovanni Rotondo intende valorizzare il proprio patrimonio archeologico industriale, inserendosi all’interno del contesto regionale pugliese. L’iniziativa, senz’altro ambiziosa, ma fattibile, rientra in un progetto più ampio, denominato Le Vie della Miniera, finalizzato al recupero e alla valorizzazione dei principali siti minerari pugliesi.

Nel 2014, grazie alla collaborazione del Centro studi miniera di bauxite di San Giovanni Rotondo, è stata realizzata una mostra documentaria e fotografica sul sito minerario, si è svolto un convegno e sono stati avviati contatti con altri enti, associazioni e studiosi della materia interessati al progetto. A dicembre San Giovanni Rotondo ospiterà anche un educational sul patrimonio archeologico industriale alla presenza di esperti e giornalisti specializzati nel turismo culturale.

Per la prima volta in Puglia, è stato presentato un progetto di recupero del sito minerario sangiovannese: il Comune ha partecipato al bando della Fondazione con il Sud che finanzia con 500mila euro progetti per il recupero di un “bene immobile con documentata valenza storico-artistica e culturale, non utilizzato, per valorizzarlo come bene comune, restituendolo alla fruizione della comunità”.

L’amministrazione comunale vede nel bando una opportunità di recupero di una parte importante della storia sangiovannese, attivando procedure che porteranno, come auspicabile, ad aprire un nuovo importante canale turistico, così come avviene in molte parti d’Europa e d’Italia.

Il sito minerario di bauxite di San Giovanni Rotondo, il più vasto d’Italia, è stato attivo fino al 1973 e, in quasi quarant’anni di attività, ha rappresentato una importante realtà economica per il territorio dauno e per le politiche industriale italiane.

Abbiamo il dovere di recuperare Memoria per offrirla alla conoscenza e fruizione delle nuove generazioni che hanno sentito parlare della miniera dai loro nonni. Il nostro è un dovere etico e un modo per ringraziare chi ha lavorato duramente in miniera e, in molti casi, anche morendo.

 

San Giovanni Rotondo, 15 settembre 2014

Martedì, 16 Settembre 2014 12:01

Regione Puglia - Servizio Demanio e Patrimonio

Scritto da

Regione Puglia

Area Finanza e Controlli

Servizio Demanio e Patrimonio

 

 

ESTRATTO DI AVVISO DI GARA

 

per la locazione di valorizzazione del compendio immobiliare della Regione Puglia denominato “Centro pilota per lo sviluppo integrato del turismo in Puglia”, sito in Vieste (FG), alla località “Baia dei Campi”.

 

 

IL SERVIZIO DEMANIO E PATRIMONIO

 

- vista la Legge regionale 26 aprile 1995, n. 27 di “Disciplina del Demanio e Patrimonio”;

- visto il Regolamento regionale 2 novembre 2011, n. 23 “Regolamento per l’uso dei beni immobili regionali”;

- vista la delibera di Giunta regionale n.1728 dell’1 agosto 2014;

 

RENDE NOTO

 

che è indetta una procedura a evidenza pubblica per l'affidamento in locazione di valorizzazione dell'immobile denominato "Centro pilota per lo sviluppo integrato del turismo in Puglia”, sito in Vieste (FG), alla località “Baia dei Campi ”.

 

Lo scopo della locazione è la valorizzazione del Complesso immobiliare mediante interventi di recupero strutturale e impiantistico del compendio immobiliare e la gestione per lo svolgimento di attività economiche compatibili con l’attuale destinazione d’uso degli immobili fissata dagli strumenti urbanistici/edilizi vigenti comunali.

 

La locazione è onerosa e il canone annuo a base di gara è di Euro 175.000,00 (euro centosettantacinquemila/00); la durata non potrà essere superiore ad anni 30 (trenta), con decorrenza dalla data di stipula della locazione.

 

L’Amministrazione si riserva la più ampia facoltà di non accettare le offerte e di non procedere all’individuazione del locatario. Pertanto la ricezione delle offerte non comporta alcun obbligo o impegno della Regione nei confronti dei concorrenti e per gli stessi alcun diritto o pretesa nei confronti della Regione a qualsiasi titolo.

 

L'aggiudicazione avverrà all'offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri individuati nell’Avviso di gara.

 

Le offerte saranno valutate tenendo conto dei seguenti elementi:

  1. a) per quanto attiene alla offerta economica, la misura del canone annuo che l'offerente si impegna a corrispondere per la durata della locazione proposta, in funzione dell’equilibrio economico-finanziario del piano degli investimenti e della connessa gestione; la durata della locazione espressa in anni;
  2. b)per quanto attiene alla offerta tecnica, la qualità del progetto di recupero strutturale e impiantistico, con particolare riferimento: a) al piano delle manutenzioni edilizie e impiantistiche, ordinarie programmate e straordinarie di cui all’art. 38 del DPR 207/2010 (efficacia della manutenzione finalizzata a mantenere nel tempo la funzionalità, le caratteristiche di qualità, l’efficienza ed il valore economico del bene regionale); b) alla sostenibilità ambientale valutata in relazione: b1) alla riduzione del consumo di acqua potabile indoor; b2) al riciclo delle acque reflue; b3) alla qualità delle componenti strutturali e impiantistiche finalizzata al contenimento dei consumi energetici (riqualificazione energetica); b4) alla produzione di energia da fonti rinnovabili (autosostenibilità energetica).

 

Per partecipare alla procedura di gara i soggetti interessati, a pena di esclusione, dovranno dichiarare di non trovarsi in alcuna delle circostanze ostative di cui all’articolo 38 del D.lgs. 163/2006, e di non aver riportato condanna per alcuno dei delitti richiamati dall’art. 32 bis, ter e quater codice penale, alla quale consegue l’incapacità di contrarre con la pubblica Amministrazione.

 

I concorrenti dovranno, inoltre, possedere i seguenti requisiti speciali:

a) aver conseguito, dell’ultimo triennio (2011 – 2013), un fatturato medio annuo, in settori di attività similari a quello previsto per la gestione economica da esercitarsi nel compendio immobiliare di cui al presente Avviso, pari ad almeno €. 1.000.000,00 (euro unmilione/00);

b) avere un’esperienza significativa almeno triennale in settori di attività similari a quello specifico oggetto della gestione da esercitarsi nel compendio immobiliare di cui al presente Avviso, comprovata da un elenco delle principali attività utilmente svolte dal concorrente in tale periodo. L’elenco dovrà essere espresso attraverso una scheda riportante una sintetica descrizione delle iniziative svolte, la localizzazione e il fatturato medio annuo;

c) essere in possesso di idonee referenze bancarie rilasciate da almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.lgs. n. 385/1993, attestanti la capacità economica e finanziaria per far fronte a un investimento minimo di € 10.000.000,00 (euro diecimilioni/00) da destinare all’attuazione dell’attività di cui al presente Avviso.

I requisiti di cui lettere a) e b) sono attestati dal Legale Rappresentante con dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000, mentre le referenze bancarie sono esibite in originale o copia autentica.

 

Il concorrente dovrà prestare una cauzione provvisoria pari a € 50.000,00 (euro cinquantamila/00) ed effettuare obbligatoriamente il sopralluogo per accertare lo stato dei luoghi.

 

Per prendere parte alla procedura di gara gli interessati dovranno far pervenire la propria offerta, a pena di esclusione, in plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12 DEL GIORNO 30 OTTOBRE 2014, alla Regione Puglia – Servizio Demanio e Patrimonio – via Gentile 52 – 70126 Bari.

 

Ai fini dell’accertamento del rispetto dei termini di presentazione farà fede unicamente l’indicazione dell’ora e della data di arrivo apposte sul plico dal Protocollo del Servizio Demanio e Patrimonio. Soltanto nel caso di consegna a mano sarà rilasciata apposita ricevuta con l’indicazione dell’ora e della data di consegna.

 

Oltre il termine sopraindicato, non sarà valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente, ancorché spedita in data anteriore al termine suddetto. Il recapito del plico entro il termine indicato rimane a esclusivo rischio del mittente.

 

Il plico dovrà recare esternamente la denominazione del concorrente, l’indirizzo, posta elettronica certificata cui inviare la corrispondenza relativa alla presente procedura e la seguente dicitura: NON APRIRE – PROCEDURA PER L’AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI VALORIZZAZIONE DEL COMPENDIO IMMOBILIARE Centro pilota per lo sviluppo integrato del turismo in Puglia”, sito in Vieste (FG), alla località “Baia dei Campi”, scadenza 30 OTTOBRE 2014.

Il plico, a pena di esclusione, dovrà contenere la seguente documentazione:

BUSTA n.1: a) la domanda di partecipazione; b) le dichiarazioni del possesso dei requisiti generali; c) le informazioni utili ai fini dell’acquisizione d’ufficio del DURC e della certificazione antimafia; d) le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti speciali - capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa, e le referenze bancarie; e) la cauzione provvisoria; f) il certificato attestante l’avvenuta constatazione dei luoghi

BUSTA n.2: offerta tecnica, redatta come riportato nell’Avviso di gara.

BUSTA n.3: offerta economica, redatta come riportato nell’Avviso di gara.

 

Eventuali chiarimenti circa la procedura e gli atti di gara potranno essere richiesti inviando il quesito tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , indicando in oggetto "Avviso di gara Baia Campi", entro e non oltre il quindicesimo giorno precedente la scadenza del termine per la presentazione delle offerte.

Non saranno prese in considerazione le richieste di chiarimenti pervenute oltre il termine stabilito.

Il Servizio pubblicherà, in forma anonima, le risposte alle richieste di chiarimenti e/o eventuali ulteriori informazioni in merito alla procedura, sui siti www.regione.puglia.it e www.empulia.it, alle rispettive sezioni “Bandi di gara”, entro il settimo giorno precedente la scadenza del termine per la presentazione delle offerte.

 

II Responsabile del Procedimento è la dott.ssa Costanza Moreo, dirigente a.i. dell’Ufficio Patrimonio e Archivi del Servizio Demanio e Patrimonio – tel. 0805404043 – Casella di posta elettronica certificata: patrimonio Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

La documentazione integrale di gara è disponibile per presa visione sul sito www.regione.puglia.it e sul sito www.empulia.it alle rispettive sezioni “Bandi di gara” e dal sito web del Servizio Demanio e Patrimonio (accesso tramite il link “Strutture regionali” presente nel sito telematico istituzionale della Regione Puglia cliccando sul bannerDemanio e Patrimonio”).

 

Bari , 15 SETTEMBRE 2014

Il Dirigente del Servizio

         (ing. Giovanni Vitofrancesco)

Lunedì, 08 Settembre 2014 10:44

ASSESSORATO ALLA CULTURA - COMUNICATO STAMPA

Scritto da

Manifestazione di interesse – Eventi 2014 – 2015.

Art. 1 – Scopi

Lo scopo del presente avviso è di acquisire, valutare ed eventualmente selezionare progetti relativi ad eventi e manifestazioni che saranno successivamente inseriti nella programmazione culturale che l’Amministrazione intende realizzare a partire da ottobre 2014, con particolare attenzione al periodo natalizio, e per il primo semestre dell’anno 2015. L’iniziativa mira a coinvolgere i soggetti, le associazioni e gli enti operanti sul territorio nella costruzione di un percorso condiviso di valorizzazione dell’offerta culturale in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

Art. 2 – Destinatari

Possono presentare domanda di partecipazione tutti coloro (soggetti e imprese privati, associazioni, cooperative, società legalmente costituite) che, a vario titolo, operano nell’ambito culturale e siano in grado di ideare, programmare e realizzare progetti di buon livello, che abbiano una positiva ricaduta nei termini di crescita degli standard dell’offerta culturale della città.

Art. 3 – Progettualità

Le proposte progettuali, da realizzarsi sul territorio comunale, devono riguardare manifestazioni ed iniziative culturali, artistiche, espositive, didattiche, di spettacolo, di rassegne e di conoscenza del territorio nei seguenti ambiti culturali:

-         Valorizzazione del patrimonio etnologico delle produzioni e dei saperi antichi locali (produzioni linguistiche dialettali, forme di produzione artigianali, sapori e patrimonio enogastronomico, riti e rievocazioni …);

-         Valorizzazione del patrimonio storico, artistico e monumentale, anche in previsione della progettazione di itinerari tematici turistico-culturali;

-         Realizzazione di progetti d’arte, musica, teatro, letteratura, linguaggi contemporanei, progetti interculturali, rassegne cinematografiche, … .

Art. 4 – Modalità e termini per la presentazione dei progetti

I soggetti proponenti possono presentare un solo progetto riferito ad uno o più ambiti culturali di cui all’art. 3 del presente avviso. I soggetti che partecipano con un progetto non possono presentare altri progetti singolarmente o con un altro gruppo. La domanda di partecipazione, sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere presentata entro e non oltre le ore 13.00 del 22 settembre 2014. La domanda di partecipazione, a mano o mezzo posta, in busta chiusa, deve essere indirizzata all’Ufficio Cultura del Comune di San Giovanni Rotondo, c/o l’Ufficio Protocollo, 71013 Piazza dei Martiri n.5, con l’indicazione del mittente e della seguente dicitura: “SELEZIONE DI PROGETTI PER LA PROGRAMMAZIONE CULTURALE PER GLI ANNI 2014-2015”. L’invio telematico da posta elettronica certificata va effettuato al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Alla domanda dovranno essere allegati, pena l’esclusione:

-         Il progetto, che comprende una relazione descrittiva, il piano finanziario, il piano di comunicazione e il cronoprogramma;

-         Il/i curriculum/a del/i proponente/i;

-         Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 DPR 28.12.2000 n. 445 e copia del documento d’identità del rappresentante legale che sottoscrive la domanda di partecipazione.

Art. 5 – Ammissione ed esclusioni

Saranno ammessi alla valutazione e selezione i progetti che:

-         Siano stati presentati dai soggetti di cui all’art. 2 del presente avviso;

-         Siano conformi e coerenti con le finalità del presente avviso;

-         Non rechino pregiudizio o danno all’immagine dell’Amministrazione;

-         Siano stati inviati o presentati entro il termine previsto all’art. 4, salvo eventuali proroghe.

Sono causa di esclusione: la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione e la mancata presentazione degli allegati di cui all’art. 4.

Art. 6 – Valutazione e selezione

I progetti saranno valutati e selezionati da un’apposita Commissione nominata dopo la scadenza dei termini di cui al presente avviso.

La Commissione, a suo insindacabile giudizio, valuterà le proposte pervenute tenendo conto della loro rispondenza agli ambiti proposti dall’Amministrazione, della qualità complessiva, del valore artistico-realizzativo dell’idea progettuale, della sostenibilità organizzativa e finanziaria, dell’offerta economica e di ogni altro elemento che la Commissione intenderà definire.

Ogni progetto sarà valutato tenendo conto dei seguenti criteri:

-         Qualità intrinseca del progetto culturale, con particolare attenzione al valore formativo dello stesso;

-         Valutazione della ricaduta sul territorio in termini culturali e civili;

-         Coinvolgimento di più soggetti all’interno del progetto;

-         Fattibilità e coerenza del piano finanziario presentato, soprattutto in riferimento ad altre fonti di cofinanziamento attivate autonomamente dai partecipanti.

 

Il presente avviso non impegna in alcun modo l’Amministrazione Comunale nei confronti dei soggetti proponenti. I soggetti proponenti, in caso di mancato inserimento del proprio progetto nel programma del Comune di San Giovanni Rotondo, nulla potranno pretendere a qualsiasi titolo.

Mercoledì, 27 Agosto 2014 19:11

UFFICIO SUAP - ANNONA

Scritto da

GRADUATORIA FIERA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE - SETTEMBRE 2014

Pagina 9 di 16