Mon20112017

Font Size

Cpanel

sms

Twitter
Facebook_sgr
Tum sikiş seyretme siteleri bir araya gelse bizim porno sitemiz kadar degere sahip olamazlar. En azindan biz oyle dusunuyoruz. Haksiz miyim Rustu? - Evet haklisin abi diyene kadar agzinin ortasina bi tane yapistirdim bana cevap vermemenin cezasini cekmis oldu amina koydugum. Yine de hatirlatmakta fayda var ola ki yukaridaki pornoton.com ve diger sitemizi begenmez iseniz, porno izlemek icin en iyi site brazzers pornolari yayinlayan sitelerdir. Porno Gratis Video porno Video sesso italiano Porno e Sesso Hard
Back Servizi Ambiente Staff Sindaco

In allegato trovate il documento di relazione di fine mandato del Sindaco Pompilio

Per l'approvazione del PUG sono stati programmati i seguenti incontri presso la Biblioteca Comunale "M. Lecce"

Giovedì 5 maggio 2016 ( dalle 17 alle 20 ) rivolto a tutta la cittadinanza :
Saluti del Sindaco Luigi Pompilio
Presentazione dell' assessore arch. Giovanni Cassano
Introduzione arch. Modesto De Angelis - Dirigente UTC
Relazione "L'articolazione del PUG e gli scenari del progetto"
architetti Gianluca Andreassi e Umberto Bloise

Venerdì 6 maggio 2016 dalle ( 9 alle 13 ) rivolto a  tecnici ed operatori economici

Saluti del Sindaco Luigi Pompilio
Presentazione dell' assessore arch. Giovanni Cassano
Introduzione arch. Modesto De Angelis - Dirigente UTC
Relazione "Regole e opportunità: i meccanismi attuativi del piano"
architetti Gianluca Andreassi e Umberto Bloise

Sabato 9 aprile 2016 – in occasione del trentennale (1986-2016) della scomparsa di Francesco Paolo Fiorentino- con inizio alle ore 16,30, il Comune di San Giovanni Rotondo scoprirà una targa in marmo recante incisa una lirica dell’artista. Il tutto avverrà in via Pirgiano 81 nel centro storico della città dove esiste ancora la casa dove Fiorentino nacque il 12 marzo 1935 da Basilio Fiorentino e Lucia Steduto. Seguirà nella residenza comunale del chiostro (sempre all’artista intitolato) una premiazione delle compagnie teatrali che hanno messo in scena le sue commedie e quella di pittori ed artisti che lo hanno conosciuto.

“Un ringraziamento va all’amministrazione comunale tutta, dal sindaco Luigi Pompilio all’assessore alla cultura nonché vicesindaco Matteo Fiorentino” ha rimarcato il figlio di “Cecchino” come lo chiamavano, ovvero Lio Fiorentino presidente fondatore e regista dal 1998 del gruppo teatrale Artisti di Provincia. “In occasione del trentennale della scomparsa di Fiorentino, l’amministrazione comunale intende celebrare uno dei suoi più illustri concittadini” spiega il sindaco Pompilio “con una serie di iniziative dedicate alla figura dell’artista prematuramente scomparso nel 1986. Il 9 aprile, anniversario della sua morte, verrà scoperta un’epigrafe commemorativa affissa sulla parete della sua casa natale in via Pirgiano e si ricorderà la sua figura con una cerimonia di premiazione delle figure di attori e pittori che con lui si formarono e condivisero parte del suo poliedrico percorso artistico. Successivamente” continua Pompilio “nel corso del 2016 ci saranno altre iniziative a tema che riguarderanno le varie tappe del percorso artistico di Francesco Poalo Fiorentino, apprezzato come pittore anche all’estero e ricordato come fondatore della corrente dell’espressionismo cosmico, famoso in città e in tutta la regione come fondatore della drammaturgia vernacolare e, inoltre attivo anche nel settore della produzione teatrale in lingua italiana e poeta sensibile”. Il sindaco ricorda anche che “a Francesco Paolo Fiorentino è dedicato il chiostro di Palazzo di Città” ed aggiunge che “il calendario integrale di tutte quante le iniziative del trentennale, concordato con il figlio Lio, direttore della Compagnia teatrale “Artisti di Provincia”, sarà reso noto successivamente”.

Francesco Paolo Fiorentino nasce a San Giovanni Rotondo (FG) nel marzo del 1935. Diplomatosi presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli negli anni Cinquanta, percorre una parabola artistica di oltre 30 anni esprimendosi soprattutto nella pittura e nel teatro. Come pittore, dopo i primi inevitabili influssi impressionistici, sviluppa tematiche personali che egli stesso definisce “Metamorfosi” ed “Espressionismo cosmico”, corrente artistica da lui fondata. Raggiunge la maturità pittorica dagli anni Settanta fino alla metà degli anni Ottanta. Tre, dunque, sono i cicli di pittura e sviluppo grafico riconducibili alla sua esperienza artistica. Come commediografo lo si ricorda soprattutto come il fondatore della espressione teatrale nella città di San Giovanni Rotondo. Negli anni Cinquanta passa dalle commedie brevi rigorosamente in lingua ai drammi di più ampio respiro sia per contenuti che per impostazione. Negli anni Settanta, invece, esplode il commediografo “Cecchino”, come affettuosamente tutto il paese lo ricorda, con la stesura di farse e drammi grotteschi tutti in vernacolo dove, alla risata franca si associano tematiche ancora oggi attuali come l’immortalità (il mito di Faust), l’incesto, la solitudine, il rapporto genitori-figli, le donne della società, la corruzione politica. Muore il 9 aprile del 1986. Considerato dagli addetti ai lavori uno dei più importanti commediografi del meridione d’Italia. Gli “Artisti di Provincia”, compagnia teatrale fondata nel 1998 dal figlio Lio, ogni anno nei primi giorni di  dicembre portano in scena una commedia del compianto autore.

 

LA S.MESSA, LA PALESTRA DELLA SCUOLA ED IL MONUMENTO DI VIALE ALDO MORO IN RICORDO DELLE DUE STUDENTESSE VITTIME DEL TERREMOTO A L’AQUILA NEL 2009

GIOVEDI’ 14 APRILE LE DUE CERIMONIE DI INTITOLAZIONE.

PRIMO APPUNTAMENTO ALLE ORE 8,45 CHIESA DI SAN GIUSEPPE ARTIGIANO - IL SECONDO ALLE ORE 10,00 ALL’ISTITUTO MAGISTRALE “M. IMMACOLATA”, IL TERZO ALLE ORE 11,00 ALLA NUOVA ROTATORIA

Saranno “ricordate” giovedì 14 aprile le due studentesse di San Giovanni Rotondo- Luciana Pia Capuano e Ilaria Placentino – vittime sette anni fa del tragico terremoto che si verificò in Abruzzo a l’Aquila il 6 aprile 2009. La città di San Giovanni Rotondo in collaborazione con l’Istituto Magistrale Statale “M. Immacolata”, Avis e Gamma 27 e Vab Puglia ha organizzato una manifestrazione incentrata sulla intitolazione della palestra dell’istituto magistrale alle due giovane vittime. L’appuntamento è alle ore 8,45 presso la Chiesa di San Giuseppe Artigiano per la celebrazione della S. Messa , ore 10,00 presso l’istituto scolastico con i saluti e gli interventi del sindaco Luigi Pompilio e del dirigente scolastico Antonio Tosco, cui seguirà la benedizione impartita da don Vincenzo D’Arenzo. Alle ore 11,00 sempre in ricordo delle due ragazze -scomparse prematuramente a causa del crollo dell’edificio in cui si trovavano- sarà inaugurato il monumento della nuova rotatoria di viale Aldo Moro e via San Salvatore, realizzato dallo scultore Corrado Grifa. Anche qui saluti del sindaco della città di San Giovanni Rotondo, del “collega” della città abruzzese Massimo Cialente e del presidente dell’Avis di San Giovanni Rotondo Maria Urbano. La benedizione sarà impartita dall’arcivescovo monsignor Michele Castoro. Invitata la cittadinanza.

 

In occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza dell'autismo, sabato 2 aprile 2016, l'Amminsitrazione Pompilio ha pensato di sensibilizzare la popolazione sulla necessità di conoscere la problematica dell'autismo illuminando di blu il Palazzo di Città , l'edificio della Scuola Elementare "Melchionda" e il monumento AVIS "al servizio della vita"

Giovedì 24 Marzo 2016 17:10

BUONA PASQUA

Si allega alla seguente l'AVVISO PUBBLICO e il modulo da compilare per presentare la domanda.

IL SINDACO

 

 

Premesso che:

 

  • il Decreto Legge n. 158 del 13 settembre 2012 (Decreto Balduzzi) stabilisce che dal 20 gennaio  2016 tutte le società sportive, anche dilettantistiche, dovranno disporre di un defibrillatore semiautomatico (DAE o AED) e di personale adeguatamente formato per il suo funzionamento durante le partite e gli allenamenti;
  • il Comune di San Giovanni Rotondo ha in dotazione n. 5 defibrillatori;

 

Considerata l’opportunità di formare alcuni cittadni di San Giovanni Rotondo in ambito istituzionale, scolastico e sportivo nella conoscenza teorica e nell’utilizzo paratico delle apparecchiature sopra indicate in modo da poter assicurare, in caso di necessità, un pronto intervento di primo soccorso;

 

Visto che, a seguito di esplicita richiesta di questa Amministrazione comunale rivolta all’Ufficio di Polizia Urbana, agli Istituti Scolastici Comprensivi e ad alcune associazioni sportive di San Giovanni Rotondo, sono state segnalate le seguenti unità interessate a un corso di formazione finalizzato all’acquisizione delle competenze necessarie per l’utilizzo dei defibrillatori di che trattasi:

 

Istituto Comprensivo “Dante-Galiani”                     n. 6 unità

Istituto Comprensivo “Pascoli-Forgione”                 n. 6 unità

Istituto Comprensivo “Melchionda-De Bonis”         n. 6 unità

Comando di Polizia Municipale                                n. 6 unità

Associazione Sportiva “Real San Giovanni”            n. 3 unità

Associazione Sportiva “S. Onofrio”                         n. 3 unità

Associazione Sportiva “Academy”                           n. 3 unità

Associazione Sportiva “Frassati Basket”                  n. 3 unità

Associazione Sportiva “Stella Verde Basket”          n. 3 unità

Associazione Sportiva “ASD Volley”                      n. 3 unità

Associazione Sportiva “Volley Padre Pio”               n. 3 unità;

 

Considerata l’opportunità di procedere, in una prima fase, a istruire le sopraelencate unità nell’utilizzo delle apparecchiature sanitarie in questione mediante un apposito corso formativo, in attesa di provvedere alla formazione di unità appartenenti ad altre associazioni sportive attive nel territorio di San Giovanni Rotondo;

 

Visto l’atto di G.C. n. 201 del 29.12.2015 con il quale si deliberava di procedere all’organizzazione di un primo corso di formazione finalizzato all’acquisizione delle competenze necessarie per l’utilizzo dei edfibrillatori in dotazione al Comune di San Giovanni Rotondo;

 

 

INVITA

 

gli enti e le associazioni interessate, in possesso delle necessarie abilitazioni e di tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente per l’organizzazione di corsi formativi finalizzati all’acquisizione delle conoscenze teoriche e pratiche nell’uso di defibrillatori semiautomatici (DAE o AED), a presentare istanza al Comune di San Giovanni Rotondo, con relativa offerta economica, entro il 20 marzo 2016, al fine di consentire a questo Ente, al termine di un’adeguata indagine di mercato, di affidare l’incarico formativo in questione relativamente alle unità sopra elencate.

 

Dalla Residenza Municipale, 10 marzo 2016

 

IL SINDACO

 

ing. Luigi Pompilio

Giovedì 03 Marzo 2016 13:12

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

LA DONNA E' FUTURO !

Pagina 1 di 15