Notizie in primo piano
Strumenti
Testo

Con delibera n. 45 del 29/04/2020 l’amministrazione comunale ha stabilito di utilizzare il contributo regionale del fondo del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino ai sei anni per l’emergenza Covid-19, pari a 28.229,16 euro, per abbattere i costi dei buoni mensa nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 relativi all’Anno Scolastico 2020-2021.

La media del numero di buoni venduti da ottobre a dicembre 2019 ed i relativi incassi è la seguente:

mensa 2019

 

Di seguito le tariffe da applicare nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020:

mensa 2020

Dei fondi regionali in oggetto, circa due terzi sono indirizzati come contributo per la mensa, un terzo in sostegno diretto per gli alunni che  ne usufruiscono.

«In questo momento di emergenza, che aggiunge difficoltà a tanti che sono già nel bisogno, questa amministrazione ha ritenuto di unire le due voci per ottenere una distribuzione equa fra tutti e far beneficiare ognuno secondo la propria fascia di reddito. Siamo consapevoli che questa soluzione lascia libere per altre esigenze le risorse economiche che ogni famiglia avrebbe dovuto impegnare per l’acquisto dei buoni mensa. Ci auguriamo di poter vedere i nostri bambini, figli e nipoti festosi tra i banchi al più presto».

Il sindaco Michele Crisetti e L’assessore alla pubblica istruzione Antonio Cafaro