Le vie del trekking
Strumenti
Testo

All’uscita di S. Giovanni Rotondo, sulla statale verso Foggia, all’incrocio con la tangenziale si svolta a sinistra su una strada asfaltata. Tralasciando eventuali deviazioni, dopo ca. 1,200 km si svolta a destra su una strada larga brecciata che punta verso i pianori prospicienti Valle Grande. Dopo alcune centinaia di metri, si giunge ad un trivio. Qui conviene parcheggiare e proseguire a piedi. Se si segue la pista di destra, appena visibile sul terreno, si giunge dopo circa 500 m al vallone. Invece se al trivio si prosegue sulla pista centrale, dopo alcune centinaia di metri alla prima biforcazione si prende la pista di sinistra, poi alla successiva biforcazione sempre a sinistra. Si raggiunge una piantagione di ulivi e mandorli all’imbocco della valle. Superatala si raggiunge la spianata della coppa. Puntando ad ovest dopo circa settecento metri, in direzione del vallone, c’è l’imbocco a due ingressi della grotta, segnalata da piante basse di fico.

La Grotta Grande sul versante opposto, è composta da vari ingressi su un imponente blocco calcareo. Questa grotta può essere raggiunta e visitata seguendo l’altro itinerario proposto. da segnalare anche il pianoro immediatamente sovrastante l’ingresso della Grotta in quanto trattasi di un sito archeologico preistorico, frequentato dal Neolitico fino alle Età dei Metalli.